STRADE DEL VINO E DEI SAPORI...

In provincia di Trento le Strade del Vino e dei Sapori sono tre:

1. Strada del vino e dei sapori del Trentino

2. Strada della mela e dei sapori delle Valli di Non e di Sole

3. Strada dei formaggi delle Dolomiti

Le Strade del Vino e dei Sapori promuovono le produzioni tipiche e tradizionali legate al territorio provinciale nelle specifiche zone come le mele della Val di Non e Sole, i formaggi delle Dolomiti orientali e i vini del Trentino.

Tutto il territorio trentino è caratterizzato dalla presenza di vigneti e cantine, aziende agricole e produttori che lavorano ogni giorno per proporre il meglio delle produzioni agroalimentari tipiche delle varie zone, il tutto inserito in un contesto ricco di attrattive naturalistiche, culturali e storiche.

La gestione delle Strade del vino e dei sapori è curata dai responsabili delle associazioni stesse. Al fine di migliorarne l’efficienza e la professionalità dei loro aderenti l’art. 48 bis della Legge provinciale n. 4/2003 prevede la concessione di agevolazioni per sostenere le spese di gestione.

giustissima

BENEFICIARI

Possono beneficiare dei contributi, i soggetti responsabili delle Strade del vino e dei sapori di cui all’articolo 7, comma 2 del D.P.P. 03 settembre 2002, n. 22-112/Leg “Regolamento di esecuzione del Capo III della legge provinciale 19 dicembre 2001, n. 10 recante Disciplina delle strade del vino e delle strade dei sapori”, legalmente riconosciute e che non hanno scopo di lucro.

PER OPERARE

Ogni Strada è dotata di un proprio statuto. Ad ogni associazione aderiscono tutti i soci che ne hanno fatto richiesta e che ne abbiano avuto i requisiti.

Per garantire un’alta qualità dei prodotti e dei servizi presentati, ogni Strada del vino e dei sapori del Trentino si è fornita di un disciplinare, sottoscritto da tutti gli aderenti, che definisce i requisiti minimi che ogni categoria deve rispettare per garantire un vero viaggio alla scoperta dei migliori prodotti del territorio.

LEGISLAZIONE

L’art. 48 bis della Legge provinciale 28 marzo 2003, n. 4 prevede la concessione di agevolazioni ai soggetti responsabili delle strade per le spese di gestione sostenuta al fine di migliorarne l’efficienza e la professionalità dei loro aderenti.

Con delibera della Giunta provinciale n. 1093 del 29 giugno 2015 sono stati approvati i “Criteri e modalità per la concessione dei contributi previsti dall’art. 48 bis – Agevolazioni per le Strade del vino e dei sapori".

I contributi concessi alle strade rientrano nell’ambito del Regolamento (UE) 18 dicembre 2013, n. 1407 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti “de minimis”

Di seguito la documentazione necessaria per la richiesta di agevolazione:

Condividere