I contratti

La parte interessata a coltivare i terreni inseriti nella Banca della Terra, presa visione degli elenchi pubblicati, contatterà direttamente il Comune competente al fine di acquisire i dati anagrafici del proprietario delle particelle fondiarie interessante, per instaurare un rapporto diretto fra le parti.

Nel caso di:

  • terreni privati, i contratti saranno stipulati ai sensi della Legge 203/1992 "Norme sui contratti agrari";
  • terreni di proprietà pubblica, i contratti saranno stipulati nel rispetto della vigente normativa in materia di attività contrattuale della Provincia.

Entro 30 giorni dall'avvenuta stipulazione dei contratti, il proprietario, dovrà darne comunicazione ad APPAG (Agenzia provinciale per i pagamenti), ai fini dell'aggiornamento dei dati presenti sul sito internet della Banca della Terra. 

Ultimo aggiornamento: 2017-11-16 14:47


Condividere