Cooperazione

Il movimento cooperativo, a partire dalla fine dell´ottocento, ha avuto un´importanza fondamentale per lo sviluppo del comparto agricolo e, più in generale, dell´economia trentina.
 
La cooperazione coinvolge in Trentino tutti i settori dell'attività agricola: esistono infatti caseifici, cantine, magazzini per la conservazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti ortofrutticoli, cooperative per l'acquisto di mezzi tecnici, cooperative zootecniche e per la gestione di malghe oltre a consorzi di bonifica, irrigui e di miglioramento fondiario per l´infrastrutturazione del territorio. 

Di pari passo con l'evoluzione avvenuta nel settore, la cooperazione agricola ha subito profonde mutazioni dovute alla necessità di interpretare nuove esigenze e di essere più funzionale al contesto agricolo moderno. 

Il modello cooperativo si è dimostrato quello più adatto alla valorizzazione delle economie di scala nella lavorazione, trasformazione e vendita dei prodotti agricoli attraverso la creazione delle moderne strutture agroindustriali come, ad esempio, i caseifici, le cantine e i magazzini frutta. 

Circa l'80% della produzione trentina è attualmente gestita da cooperative, ciò è anche dovuto agli aspetti strutturali dell'agricoltura trentina che è caratterizzata da un numero elevato di aziende di piccole dimensioni e da un crescente numero di operatori a part-time. 

Proprio in ragione della sua insostituibile presenza, l´Assessorato all'Agricoltura sostiene il movimento cooperativo rurale con leggi e programmi di incentivazione strutturale.

Condividere